SPEDIZIONE A PARTIRE DA 4,90€. GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 89€

 

Mini Cart
L'evoluzione della pappa

Su misura, sostenibile e commestibile anche per gli umani: il futuro del cibo per cani è adesso.

 

BUONO ANCHE PER TE

Potrebbe forse fare impressione e molti potrebbero storcere il naso nel vedere Birgitta Ornau, la fondatrice di Terra Canis, gustare direttamente dal barattolo di latta del cibo per cani eppure il suo gesto non è casuale, frutto di una scommessa persa o una provocazione artistica! Birgitta Ornau ha un messaggio molto importante da lanciare: questo è il primo cibo per cani di qualità human-grade al 100% ovvero che viene prodotto secondo gli standard qualitativi pensati per gli umani. Se gli ingredienti di solito sono carne, verdure e riso perché l’odore e l’aspetto di alcune pappe per cani non sono affatto invitanti?  Perché le etichette degli ingredienti spesso non sono chiare? E cosa s’intende per “sottoprodotti animali”? Queste sono le domande a cui Birgitta ha risposto mettendo sul mercato un’intera gamma di prodotti realizzati esclusivamente con ingredienti di qualità human-grade al 100% e cioè solo ingredienti ritenuti ufficialmente idonei al consumo umano in virtù della loro freschezza e qualità al momento della lavorazione. Carne, riso, frutta, verdura ed erbe aromatiche biologiche e di primissima scelta per la parte umida della dieta dei nostri amici a 4 zampe. 

 

  1. Terra canis gf cavallo
    Non Disponibile
    TERRA CANIS
    € 4,20
  2. Terra canis gf cinghiale
    TERRA CANIS
    € 4,20
  3. Terra canis gf vitello
    TERRA CANIS
    € 4,20
  4. Terra canis gf coniglio
    TERRA CANIS
    € 4,20

 

SOSTENIBILE E 100% NATURALE

A vivere a stretto contatto con la natura in un contesto rurale con un orto e magari qualche animale da cortile, si scopre che tutto fa parte di un ciclo e che ogni elemento ha un ruolo all’interno di una sorta di armonia. Con alcuni scarti dell’orto, per esempio, si possono nutrire i piccoli animali da allevamento come polli e conigli che, con le loro deiezioni, contribuiscono a concimare quella stessa terra in cui crescono i gustosi ortaggi che finiscono sulle nostre tavole. Un’economia “contadina” e circolare che riduce al minimo gli sprechi e trova soluzioni per ottimizzare le risorse a disposizione. Nasce da questo spirito, che pone le sue radici alla tradizione e guarda verso un futuro più sostenibile possibile, la decisione di Agricola di non sprecare i cosiddetti “scarti” degli allevamenti di animali da carne, per proporre degli snack per cani che siano sani, naturali senza conservanti e con una lista di ingredienti composta da un’unica voce: carne essiccata e disidratata.

 

SU MISURA DELLE SUE ESIGENZE

Non è soltanto una questione di quantità o di dimensioni del pacco di croccantini! La dieta di un pincher è molto diversa da quella di un labrador, non soltanto perché le loro taglie sono decisamente diverse, ma perché è la loro indole, la loro attitudine e la loro genetica ad essere radicalmente diversa. Il patrimonio genetico di un Chihuahua o di Rottweiler reca in sé alcune “informazioni” che gli sono state trasmesse di generazione in generazione che lo portano ad odiare l’acqua o amarla così tanto da tuffarsi anche nella più puzzolente delle pozzanghere. Lo porterà ad avere la tendenza ad abbuffarsi o ad essere un po’ snob e dalla digestione capricciosa, per esempio. Ad essere pigro o a voler sempre correre come un razzo! Una dieta mirata e studiata sulle esigenze specifiche della razza di un cane è fondamentale anche per evitare che questa sua memoria genetica possa alimentare certe patologie a cui sono soggetti certi cani. I produttori del pet food lo sanno bene ed è un esempio la nuova linea Royal Canin pensata appunto non solo per dimensioni del cane, ma per le esigenze specifiche di ogni razza.