SPEDIZIONE A PARTIRE DA 4,90€. GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 89€

 

Mini Cart

Prati verdi e rigogliosi

come ottenere un tappeto erboso fitto e sano

Creare nel vostro giardino un bel tappeto erboso verde brillante non è un’operazione difficile. È sufficiente seguire alcuni consigli di base che tratteremo in questa miniguida dove seguiremo ogni passo per realizzare un bel prato in salute dalla preparazione del terreno, alla manutenzione delle essenze.

PREPARAZIONE DEL TERRENO

Ancora prima di effettuare la semina è molto importante creare le condizioni ideali per la crescita del manto erboso, per questo motivo effettuare una vangatura profonda, durante questa operazione avremo anche l’occasione di eliminare le erbe infestanti, e i sassi eventualmente presenti.

SMINUZZAMENTO DELLE ZOLLE

Terminata l’operazione bisogna rendere meno grossolane le zolle create dalla vangatura, con l’aiuto di una fresa o a un attrezzo simile sminuzzando il terreno fino a ottenere un terreno omogeneo.

LA SEMINA

La semina si può effettuare in due modi:

1) A spaio: ovvero lanciando le sementi manualmente sul terreno

2) Meccanicamente: utilizzando una macchina seminatrice meccanica o manuale.

Mediamente per coprire 40/50 m2 basta 1 kg di semente ottenendo un’ottima copertura del terreno e evitando problematiche legate a una semina troppo fitta come malattie fungine. Dopo la semina rastrellare leggermente la superficie del terreno, interrare leggermente i semi. Per favorire ulteriormente l’attecchimento delle radici, è consigliabile appiattire leggermente la superficie del terreno utilizzando un rullo che renderà l’operazione più semplice e di miglior riuscita.

ANNAFFIATURA

Nelle prime settimane si consiglia di annaffiare spesso, cercando di evitare i ristagni di acqua; è consigliabile utilizzare un irrigatore a pioggia.

PRIMO TAGLIO

Lasciate che il vostro prato cresca bene prima di procedere al taglio e soprattutto lasciatelo infoltire. Il primo taglio andrà effettuato più alto delle successive per non creare un eccessivo stress alle giovani piante. Una volta che il nostro prato si sarà stabilizzato ed è ormai maturo bisognerà procedere con le operazioni di cura ordinaria per mantenere le nostre essenze belle e in salute.

CONCIMAZIONE E ANNAFFIATURA

A questo proposito una corretta e bilanciata concimazione è essenziale, andando ad apportare azoto, fosforo e potassio i tre macro elementi delle piante non solo il nostro prato avrà un colore più intenso e brillante ma sarà anche più resistente alle malattie. I concimi e le quantità utilizzati dovranno variare a seconda della stagione, ad esempio in primavera daremo in prodotto con una percentuale maggiore di azoto per favorire la crescita dei germogli, mentre in autunno forniremo al nostro prato un concime con più fosforo e potassio favorendo l’accumulo di sostanze di riserva che serviranno alla pianta durante il periodo invernale. Si consiglia di effettuare delle irrigazioni abbondanti e poco frequenti, in questo modo favoriremo un sviluppo maggiore delle radici, che andranno più in profondità per cercare delle riserve idriche e rendendo il nostro prato più resistente alla siccità.

 
POTREBBE INTERESSARTI
Chi ha visto questo consiglia anche...
  1. Semi Prato Soleggiato 1kg
  2. Semi Prato Forte Turbo 1kg
  3. Prato Sos No Muschio 1 kg
  4. Semi Prato Sos Mix 1 kg
    Blumen
    € 10,20