SPEDIZIONE GRATUITA SU ORDINI SUPERIORI AGLI 89€.

Mini Cart

Piante ornamentali "Bee Friends"

Scopriamo insieme a AICG le piante che attirano le api

Possiamo contribuire a salvare le api, e quindi la Terra, da ogni balcone, da ogni giardino… Le Piante Fiorite ed Officinali che attirano le api non sono solo utili, ma sono anche bellissime, con fioriture sgargianti dai diversi colori, profumate, appariscenti. Le api sono insetti fondamentali per l’equilibrio del nostro ecosistema; la diminuzione del loro numero ha reso la questione talmente grave e preoccupante che in tutto il mondo si stanno attuando politiche di tutela di questa specie, ora a rischio. Le api non sono affatto insetti pericolosi, non sono attirate dall’uomo o dalle sue attività, ma solo e semplicemente dai fiori, dal polline che prelevano in grandi quantità durante la bottinatura (con la quale svolgono la funzione fondamentale dell’impollinazione). Avere sui nostri balconi, terrazzi e giardini piante fiorite con le api che ronzano intorno è una gioia per gli occhi, per il cuore e per la mente. Dobbiamo solo cercare di non disturbarle: non dobbiamo avere paura di loro, ma rispettarle. La paura più grande dovrebbe essere semmai quella di non vederle più.

PEROWSKIA

La Perowskia atriplicifolia, detta anche Salvia russa, spesso viene confusa per una varietà di lavanda per la sua copiosa fioritura azzurro-lilla che produce per tutta l’estate. Le sue lunghe infiorescenze sono formate da centinaia di piccoli fiori. Piantate a gruppo le Perowskie in fioritura formano vere e proprie nuvole azzurre in giardino, suggestive ed emozionanti, il fogliame è molto profumato, resistente ad estati calde e secche.

PHLOMIS

Le Phlomis fanno parte delle lamiacee, la stessa famiglia delle salvie, genere a cui assomigliano molto. Infatti sono piante suffruticose che formano graziosi cespugli, con foglie argentate, biancastre sulla pagina inferiore, estremamente resistenti a caldo e siccità, ornamentali sia per il fogliame che per le infiorescenze sgargianti. La più nota è sicuramente la Phlomis fruticosa (detta salvia di Gerusalemme ), la sua spettacolare fioritura giallo-oro in primavera attira le api e crea un meraviglioso effetto in giardino. La Phlomis italica, a fiore rosa, è una tenace pianta endemica della macchia

SALVIE DA FIORE

Le api sono attirate da tutte le essenze che, alla bellezza dei loro fiori appariscenti, uniscono un profumo dolce ed invitante, con gli stami fiorali carichi di polline. Tutte le piante ornamentali con i fiori a spiga si prestano ad essere visitate dalle nostre amiche impollinatrici. Tra queste possiamo citare il gruppo delle Salvie da Fiore: disponibili in moltissime varietà e tanti colori, sono piante dalla spiccata tenacia e rusticità. Con pochissime cure regalano fioriture spettacolari dal mese di maggio fino alla fine di ottobre. Tra le numerose specie e varietà di Salvie da Fiore si segnala il gruppo delle Salvie microphylla che racchiude numerose varietà, le Salvie jamensis con delicate tonalità che virano dal giallo, al pesca, al fucsia, al violetto, le Salvie greggii color rosso fuoco, le Salvie Hot Lips e Pink Lips bicolori, con la forma del fiore che ricorda carnose labbra femminili… Fino ad arrivare alle esuberanti Salvia Leucantha, con la foglia argentata, lanceolata, grande e decorativa: una specie vigorosa che si sviluppa in altezza generando grandi infiorescenze dal lilla, al bianco, al viola che si protraggono fino all’inverno.

GAURA

La Gaura lindehemeri è una bellissima pianta che produce innumerevoli fiori a spiga dalla primavera all’autunno, le colorazioni vanno dal bianco, al rosa pastello, al rosa intenso. Sono disponibili anche varietà bicolori e variegate. I lunghi steli fiorali possono diventare anche più alti di un metro, ma ne esistono varietà più compatte che non superano i 40-50 cm. Resistente ai freddi invernali ed al caldo estivo, la Gaura è una pianta davvero versatile, che le api adorano.

 

CURA & MANUTENZIONE

Le piante descritte, adorate dalle api, dalle farfalle e dagli altri insetti impollinatori, hanno tutte alcune caratteristiche in comune: sono piante robuste, tenaci, adatte anche in suoli aridi, in zone molto soleggiate, necessitano di irrigazione scarsa e di concimazioni regolari ma leggere. L’operazione colturale più importante è sicuramente la potatura, che deve essere radicale, almeno una volta l’anno, preferibilmente in inverno, alla fine della fioritura o dopo i rigori invernali nelle zone climaticamente più fredde. Spesso però le salvie e le altre piante descritte possono essere potate in modo più leggero durante la primavera e l’estate: successivamente concimate, in due settimane torneranno a fiorire copiosamente.

COSA VUOL DIRE “BEE FRIENDS”?

Perché sono tra le piante più generose che ci siano, con noi e con le api. Piantare alcune di queste graziose essenze sui nostri balconi e terrazzi o impreziosire con esse i nostri giardini può avere una valenza importantissima per tutto l’ecosistema. Oltre alle piante ornamentali, ci sono anche tante piante officinali “Bee friends”: Helycrisum, Santoreggia, Issopo, Nepeta, Cumino, Rafano, Camomilla, Finocchietto, Malva, Melissa, Thymus, Santolina… Grazie ad AICG e all’iniziativa Alla scoperta delle piante italiane, a giugno ogni Centro di Giardinaggio aderente vi guiderà alla scoperta di queste piante, belle, buone e al contempo utili per il nostro pianeta.

 
POTREBBE INTERESSARTI
Chi ha visto questo consiglia anche...
  1. Casetta insetti girasole colore assortito
    Agricola Home & Garden
    € 16,90
  2. Casetta insetti girasole colore assortito
    Agricola Home & Garden
    € 14,90
  3. Casetta per insetti colore assortito
    Agricola Home & Garden
    € 9,89
  4. Bugs Hotel in legno colore assortito
    Agricola Home & Garden
    € 18,50