SPEDIZIONE A PARTIRE DA 4,90€. GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 89€

 

Mini Cart

COME RENDERE L’ACQUA DELLA PISCINA TRASPARENTE? 

FAQ: ecco le risposte alle domande più comuni in merito alla pulizia dell'acqua della piscina

COME RENDERE L’ACQUA DELLA PISCINA TRASPARENTE? 

Per ottenere un'acqua cristallina, basta utilizzare prodotti specifici, quali:

► Cloro. La clorazione è un trattamento che disinfetta l’acqua ed è un passaggio indispensabile.Infatti è tra le prime operazioni che si fanno quando si riapre la piscina dopo la chiusura invernale. Se non si vuole ricorrere al cloro, ci sono altri rimedi come l’elettrolisi del sale e i sistemi al bromo

► Alghicida. Impedisce la comparsa di alghe ed evita che se ne formino di nuove. Infatti sono piante che inquinano l’acqua e danneggiano i bordi e il fondale della piscina. Ecco perché è importante prevenire la comparsa di questi microrganismi! 

► Flocculante. Questa soluzione è utile per rendere più efficiente il sistema di filtrazione:lo sporco non si disperderà in acqua e così sarà più semplice rimuoverlo. 

► Stabilizzatore di pH. È importante monitorare i valori ottimali del Ph. Valori troppo alti riducono l’efficacia del cloro, e valori troppo bassi, porteranno l’acqua ad essere acida con conseguenze sulla pelle e agli occhi. Il Regolatore di pH aiuteràa mantenere il livello tra il 7.2 e 7.6, range ideale. 

Quando si usano questi prodotti si deve fare attenzione al dosaggio suggerito nella confezione. Eccedere non significa ottenere un risultato migliore e ci potrebbero essere spiacevoli conseguenze in termini di sicurezza e per la pulizia della piscina.

 

 

COME MAI L’ACQUA DELLA PISCINA NON È LIMPIDA? 

In piscina può capitare che l'acqua assuma quel colorito lattiginoso e poco limpido che quasi non permette di vedere il fondale. Sono diverse le ragioni che possono causare questo fenomeno. Tra le più frequenti ci sono:

► La cattiva efficienza del filtro. In questo caso si hanno due alternative. La prima è provare ad effettuare un contro lavaggio e vedere se il problema si risolve. Se non si risolve, si passa alla seconda alternativa, cioè che il filtro vada sostituito.

►  Il pH troppo elevato o una eccessiva durezza dell’acqua. La prima cosa da fare è abbassare il livello del pH e, successivamente, procedere con un trattamento anti calcare.

Ma come risolvere il problema di un pH inadeguato? Ecco gli step da seguire:

► Controllare la pulizia del filtro e, per sicurezza, effettuare un contro lavaggio,

►  Misurare il valore del pH, quasi sicuramente, lo si troverà superiore a 7,6. Utilizzare un apposito prodotto, come Pool pH Meno, e riportarlo nei parametri ottimali. Leggere le indicazioni sulla confezione prima di versare la sostanza, bisogna considerare che per una variazione del pH di 0,1 occorrono 10 g/m cubi di Pool pH Meno.

► Infine, accendere l’impianto di filtrazioneper 48 ore.

  

ACQUA TORBIDA IN PISCINA? QUALI SONO LE CAUSE? 

L’acqua della piscina deve essere sempre limpida e pulita per permettere a chiunque di non dovere subire scomodi imprevisti.

La manutenzione è fondamentale! Una delle principali cause delle alterazioni dell’acqua è una dimensione inadeguata del sistema di filtraggio. Come risolvere il problema? O sostituendo il sistema di filtraggio, ovviamente, oppure optando per un sistema a sabbia (che garantisce migliori prestazioni) o acquistando uno skimmer per la pulizia della superficie dell’acqua. 

Un'altra causa potrebbe il ph dell'acqua, infatti, valori troppo bassi possono causare irritazioni alla pelle e agli occhi, e risultare aggressivi per la vasca e gli accessori della piscina; valori troppo alti, invece, portano incrostazioni calcaree e una diminuzione dell’efficienza della disinfezione.

 

 

COSA FARE SE L’ACQUA DELLA PISCINA È VERDE?

Quando si trova l'acqua verde in piscina l'unica soluzione è un trattamento d'urto con il cloro granulare Di-Chlore 56%.

Attenzione: è importante utilizzare anche il prodotto antialga, ma solo per prevenzione. Quando invece le alghe sono già presenti solo il cloro riesce a distruggerle.

QUANTO COSTA L’ACQUA PER RIEMPIRE UNA PISCINA? 

Il costo medio per il riempimento della piscina è di circa 2 €/mc. Ipotizzando una piscina delle dimensioni di 10 m x 6 m con un'altezza di 1,5 m, pari ad un volume di 90 mc, il costo sarà all'incirca di 180 €. Ed è proprio per evitare sprechi e abbattere i costi di riempimento delle nostre piscine che bisogna assolutamente mantenere l’acqua della piscina pulita con i giusti prodotti e le corrette procedure. 

COME TENERE PULITA L’ACQUA DELLA PISCINA? 

Per tenere pulita l’acqua, si possono utilizzare un alghicida, che evita la formazione di alghe, delle pastiglie di cloro, oppure pulire il filtro quando la pressione è troppo alta. 

QUANTE VOLTE SI DEVE METTERE IL CLORO IN PISCINA?

Per quanto concerne il dosaggio del cloro per piscine, la dose media per le pastiglie da 200 o 250 grammi è di una pastiglia ogni 20 mc di acqua. Man mano che la pastiglia si consuma potete integrarne una nuova, generalmente ogni 7/10 giorni.

QUANDO FARE IL BAGNO DOPO IL TRATTEMENTO D’URTO DETTO CLORO SHOCK? 

Dopo il “cloro shock” è necessario aspettare due o tre giorni prima di fare il bagno in piscina. Ma cosa intendiamo quando parliamo di “cloro shock”? Il cloro shock consiste in un trattamento d’urto per arginare situazioni estreme in cui l’acqua risulta molto inquinata dalle alghe. Ma come funziona? Prendete una bacinella e diluite 10 - 15 grammi di cloro per ogni metro cubo di acqua contenuta nella piscina. Aspettate due o tre giorni prima di tuffarvi per evitare irritazioni e fastidi a causa della quantità eccessiva di cloro. 

COSA FA IL CLORO SULLA PELLE? 

Il cloro è essenziale per la pulizia dell’acqua della piscina ma, in dosi eccessive, è in grado di alterare il pH dell'epidermide e ridurne il film idrolipidico, quel sottile strato di grasso che ricopre la pelle e la protegge dalle aggressioni esterne. Insomma, nel caso di pelle sensibile, eritemi ed eruzioni cutanee una dosa eccessiva d cloro potrebbe causare diversi fastidi o danni. 

PERCHÉ L’ACQUA FA LA SCHIUMA? 

Può capitare più spesso di quanto si pensa, e la principale causa è l'utilizzo di uno svernante o di un alghicida di scarsa qualità. Normalmente la schiuma sparisce dopo qualche giorno senza bisogno di ricorrere a prodotti.

 

 

 

 
POTREBBE INTERESSARTI
Chi ha visto questo consiglia anche...
  1. Piscina idromassaggio Lay-z-spa hawaii hydrojet pro
    IN PROMOZIONE
    BESTWAY
    Prezzo speciale € 1.090,00 Prezzo predefinito € 1.190,00
  2. Piscina idromassaggio Lay-z-spa palm springs airjet
    IN PROMOZIONE
    BESTWAY
    Prezzo speciale € 589,00 Prezzo predefinito € 649,00
  3. Piscina fast set rotonda 3,6 mt
    IN PROMOZIONE
    BESTWAY
    Prezzo speciale € 98,91 Prezzo predefinito € 109,90