SPEDIZIONE GRATUITA SU ACQUISTI SUPERIORI A €49,00

Mini Cart

Girasole (Helianthus)

Girasole (Helianthus)

Molto tempo prima che Vincent Van Gogh conferisse fama eterna al girasole, le popolazioni Incas lo identificavano come manifestazione terrena del loro dio del sole.  
Il legame fra girasole e il sole è parte integrante del suo essere. Non solo costituisce il suo nome (in latino: “helios” = sole; “anthos” = fiore), ma è anche un richiamo alla sua caratteristica più famosa: “guardare” ad est, dove sorge il sole. In realtà solo gli esemplari non ancora maturi seguono il percorso da est ad ovest, tornando alla posizione originale all’imbrunire: solo da adulti lo stelo dei girasole si irrigidisce mantenendo l’orientamento ad est.  

Il girasole è una pianta annuale originaria del continente Americano appartenente alla famiglia delle Asteraceae. È coltivata sia a scopi ornamentali che alimentari (le proprietà nutritive dei suoi semi sono note da secoli e ampliamente sfruttate nelle abitudini alimentari numerose popolazioni nel mondo). Nel linguaggio dei fiori i girasoli esprimono allegria ed orgoglio.
L’Helianthus è caratterizzato da un lungo stelo, che può raggiungere anche 4 metri di altezza nelle zone di origine, e da una grande infiorescenza a capolino. La “testa” del girasole, quella che viene comunemente chiamata “fiore” in realtà è composta due gruppi di fiori, uno interno e dalla forma tubolare ed uno esterno, simili a dei petali longilinei. Le foglie sono di dimensioni piuttosto grandi, e possono assumere diverse forme: ovata, triangolare o cuoriforme.  

Dove collocarla

I girasoli si pongono a dimora in pieno sole; possono svilupparsi anche in ombra parziale, purché possano godere dell'esposizione ai raggi solari per almeno 5-6 ore al giorno. Queste piante si sviluppano meglio in luoghi con estati calde.

Irrigazione

Le specie da giardino amano essere annaffiate regolarmente, lasciando però asciugare molto bene il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Possono sopportare senza problemi periodi di siccità anche lunghi.

Concimazione e rinvaso

In primavera le piante da fiore necessitano di un buon apporto di concime, in modo da sviluppare al meglio i nuovi germogli ed i fiori; si consiglia un concime specifico per piante da fiore, ricco in potassio; utilizzando un concime a lenta cessione è sufficiente una somministrazione ogni quattro mesi; con un concime da sciogliere in acqua invece sarà necessario fornire concimazioni ogni 15-20 giorni.

Cure generali

Il girasole può essere piantato sia in vaso che direttamente nel terreno. Per quanto riguarda la coltura in vaso, sono sicuramente più adatte le specie di girasole più piccole. Trattandosi di una pianta annuale, una volta appassiti tutti i fiori, bisognerà aspettare la stagione successiva per poterne rivedere una nuova fioritura. Dopo essersi seccati, i fiori rilasciano direttamente sul terreno i semi da cui sarà poi possibile la riproduzione della pianta.

 
Fioritura
Estate
Esposizione
Sole
Altezza media
30 cm - 2 m
Temperatura minima
12°-14 °
Qualcosa di nuovo deve ancora sbocciare... preparati ad un'esperienza di shopping online completamente diversa.
Iscriviti alla nostra newsletter per non perderti il lancio del nostro nuovo e-commerce. Abbiamo una sorpresa per te. Iscriviti