SPEDIZIONE A PARTIRE DA 4,90€. GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 89€

 

Mini Cart

Filodendro

La pianta tropicale che ama gli alberi

Il nome Filodendro significa “amante degli alberi” e deriva, probabilmente, dal fatto che questa pianta tropicale, nella sua terra di origine, cresce e si sviluppa avvinghiandosi attorno agli alberi. Il Filodendro è  molto diffuso in appartamento  e viene apprezzato soprattutto per via delle ampie foglie lucide di un verde intenso, tipiche delle specie più conosciute. Una particolarità comune di queste piante è la presenza di radici aeree che sono in grado di assorbire acqua dall’umidità ambientale.

Dove collocare il Filodendro?

Il Filodendro è una pianta che ama la luce ma non il sole diretto che può ustionare le foglie. Teme le basse temperature sotto i 15°C, mentre cresce rigoglioso in un clima da appartamento con temperature tra i 18/20°C.

Irrigazione: ogni quanto va bagnato il Filodendro?

Il Filodendro, durante il periodo estivo, richiede frequenti annaffiature che vanno effettuate solo quando il terreno risulta secco. Durante le stagioni più fresche le innaffiature vanno diminuite, e si aspetta sempre che la terra nel vaso sia ben asciutta.

Concimazione e rinvaso del Filodendro

Rinvasare il Filodendro solo quando le radici hanno esaurito lo spazio a disposizione nel vaso, utilizzando un terriccio ricco di sostanza organica e materiale grossolano, che permetta una corretta fuoriuscita dell’acqua in eccesso. Durante il periodo primaverile concimare con regolarità, con prodotti per piante verdi con una titolazione abbastanza alta di azoto.

Cure generali del Filodendro

È buona norma nebulizzare le foglie del Filodendro per creare una corretta umidità ambientale, soprattutto durante i periodi molto caldi, facendo così si rimuove anche la polvere che potrebbe depositarsi sulle sue larghe

 
Fioritura
assente
Esposizione
Piena luce, ma non diretta
Altezza media
Due metri in vaso
Temperatura minima
15 °