semina in semenzaio
Condividi  

La semina in semenzaio

Coltiva le tue piantine da orto

Il semenzaio è un vero e proprio vivaio delle sementi che, con l’aiuto della luce solare, crescono fino a diventare piantine pronte per essere messe a dimora in vaso o nel terreno. Seguendo pochi e semplici accorgimenti sarete in grado di coltivare diverse tipologie di piante direttamente a casa vostra e in tutti i periodi dell’anno: un ottimo modo per risparmiare, divertirsi e avere a disposizione varietà che non sempre sono reperibili in commercio! 

  1. SCEGLIERE IL CONTENITORE 
    Vasetti di plastica o biodegradabili, vassoi a cellette: in commercio trovate tutto ciò che serve. Per far si che i semi germinino e si sviluppino correttamente, scegliete contenitori forati per consentire un corretto drenaggio e profondi tra i 5 e gli 8 cm. 
  2. IL TERRICCIO 
    Scegliete un terriccio specifico per semine e trapianti: deve essere sterile e non troppo pesante per consentire al seme di germinare con facilità. Controllate sempre a che profondità collocare la semente: sarà sufficiente leggere le indicazioni sulle bustine. 
  3. QUANDO E COME IRRIGARE 
    Il terreno deve essere costantemente umido ma senza ristagni d’acqua: non bagnate mai le foglie delle piantina e preferite invece irrigazioni da sotto al contenitore. 
  4. TEMPERATURA ED ESPOSIZIONE 
    Assicuratevi che ci sia un ricambio d’aria nel vostro semenzaio e che le temperature siano comprese tra i 15°C e i 20°C per la germinazione e intorno ai 20°C-21°C per il mantenimento. Posizionate il semenzaio in zone molto luminose così che le piante possano crescere dritte e robuste.  
  5. LA CONCIMAZIONE 
    Quando le piantine svilupperanno il secondo palco di foglie potrete somministrare una volta alla settimana un concime specifico per orti diluito in acqua.  

Scarica la scheda in formato .pdf