Yucca
Condividi  

Yucca

Comprende 40 specie di piante sempreverdi, delicate o rustiche, che presentano foglie lunghe, nastriformi e coriacee, spesso terminanti con una spina, riunite in ciuffi all’apice del fusto o direttamente sul terreno (per le specie acauli). In estate-autunno producono steli fiorali, che emergono dal centro della pianta e portano fiori campanulati, simili a grossi mughetti, riuniti in pannocchie erette molto lunghe.

Fioritura:
estate/autunno

Esposizione:
sole/mezz’ombra

Altezza media:
60-100 cm

7° C Temperatura minima

Dove collocarla

Per via delle sue origini calde e quasi torride, la Yucca ama l’esposizione piena al sole: sia d’estate che d’inverno il luogo migliore per la crescita e la proliferazione di questa pianta è il luogo della casa o del giardino più esposto e più assolato.

Irrigazione

Annaffiare con moderazione tra aprile e ottobre, facendo attenzione ad evitare i ristagni di acqua nel sottovaso. In autunno-inverno la pianta necessita di un periodo di riposo e le annaffiature dovranno essere ridotte al minimo.

Concimazione e rinvaso

Si rinvasa annualmente in primavera, utilizzando contenitori di dimensioni maggiori fino a un massimo di 35-40 cm. di diametro, dopo di ché sarà sufficiente sostituire lo strato superficiale del terriccio (2,5-5 cm.), con composta nuova. In primavera-estate somministrare concime liquido ogni quattro settimane. 

Cure generali

In estate spostare all’aperto il vaso. Se fa molto caldo spruzzare le foglie con acqua tiepida, ma solo se si trova ancora all’ombra.

Scarica la scheda in formato .pdf