Helleborus
Condividi  

Helleborus

La rosa di Natale

L’elleboro è il fiore simbolo della stagione più fredda perché sboccia tra dicembre e febbraio ed è della famiglia delle ranuncolacee.  
 
Quando nel giardino invernale fa capolino un tiepido sole, l’elleboro fiorisce nelle tonalità del bianco, crema, rosa e viola.  
Questo piccolo fiore, è conosciuto fin dall'antichità ed è tenuto in grande considerazione per vantate proprietà medicinali. 

Fioritura:
Gennaio - Marzo

Esposizione:
Mezz'ombra

Altezza media:
30cm

10°C Temperatura minima

Dove collocarla

È consigliabile collocare l’elleboro in una posizione di mezz’ombra al riparo dal sole cocente, magari sotto le fronde degli alberi o dei cespugli decidui.

Irrigazione

Gli ellebori temono la mancanza d’acqua: il terreno deve essere sempre umido e ben drenato. E’ importante altresì evitare il ristagno d’acqua che causa inevitabilmente marciume radicale e la perdita della pianta.

Concimazione e rinvaso

Le piante vanno messe a dimora preferibilmente nel periodo autunnale ed invernale, purché il terreno non sia gelato. Per ottenere esemplari rigogliosi si consiglia una buona concimazione con materiale organico ben maturo all’impianto, seguito da periodiche fertilizzazioni con prodotti liquidi ricchi in fosforo e potassio. 

Cure generali

Gli ellebori sono sempreverdi ma le foglie vecchie o rovinate vanno rimosse per dare un aspetto gradevole ed ordinato alla pianta; questa operazione va eseguita specialmente in inverno per stimolare la crescita di quelle nuove e per ridurre la possibilità di malattie o infestazioni.

Scarica la scheda in formato .pdf