Curcuma
Condividi  

Curcuma

La curcuma è una pianta originaria dell'estremo oriente, e dell'Australia, dove ne esistono svariate specie, circa 80; produce un tozzo rizoma carnoso, che dopo essere stato bollito ed essiccato viene macinato finemente per ottenere la famosa spezie, diffusa in tutto il mondo; la curcuma appartiene alla stessa famiglia dello zenzero, anche se la spezia non è altrettanto piccante ed aromatica come il rizoma di questo stretto parente. La pianta è molto bella, con una stupenda fioritura, quindi viene coltivata, come pianta da fiore in giardino, o anche come pianta da appartamento.

Fioritura:
primavera-estate

Esposizione:
sole

Altezza media:
40-60 cm

15° Temperatura minima

Dove collocarla

Questa pianta predilige posizioni molto luminose, nei periodi caldi dell’anno è consigliabile evitare i raggi diretti del sole.

Irrigazione

Le annaffiature si praticano solo quando il terreno è ben asciutto da alcuni giorni, ogni 10 giorni può essere sufficiente; se il clima fosse particolarmente caldo è possibile intensificare leggermente le annaffiature.

Concimazione e rinvaso

In primavera le piante da fiore necessitano di un buon apporto di concime, in modo da sviluppare al meglio i nuovi germogli ed i fiori; si consiglia un concime specifico per piante da fiore, ricco in potassio; utilizzando un concime a lenta cessione è sufficiente una somministrazione ogni quattro mesi; con un concime da sciogliere in acqua invece sarà necessario fornire concimazioni ogni 15-20 giorni.

Cure generali

Le Curcuma sono piante che non si potano. Si eliminano solo le parti della pianta che si seccano o si danneggiano per evitare che diventino veicolo di malattie parassitarie.

Scarica la scheda in formato .pdf