Rhipsalis Cassutha: la pianta antistress
Condividi  

Rhipsalis Cassutha

La sempreverde decorativa nemica dello stress.

Uno studio condotto dall’Università del Surrey, in Inghilterra, ha dimostrato che una pianta della famiglia delle cactacee, chiamata Rhipsalis, ha forti proprietà antistress

Si tratta di una sempreverde che alle nostre latitudini si coltiva in appartamento: già se ne conoscevano gli effetti calmanti, ma oggi è stato dimostrato che tenerla in casa o in ufficio abbassa effettivamente il livello di stress. 

La Rhipsalis ha dei piccoli fiori che nella maggior parte delle specie sbocciano verso la parte finale degli steli, e che possono essere di colore bianco, giallo, rosa, o più raramente rossi. I frutti che succedono ai fiori ricordano per la forma i frutti di bosco.

Molto decorativa, è perfetta sia per ambienti classici che moderni. Inoltre, non richiede molte cure ma poche accortezze: basta innaffiarla di tanto in tanto, magari in modo un po’ più abbondante quando si prevede di stare lontano da casa qualche giorno. 

Teme il freddo, quindi è consigliabile mantenerla anche in inverno ad una temperatura intorno ai 10-20° C. Originaria di luoghi torridi e assolati, la Rhipsalis Cassutha ha bisogno di molta luce. Meglio un’esposizione a nord, preferibilmente vicino a una finestra.

Il terreno deve essere molto ben drenato, con materiale a grana grossa, non particolarmente ricco. Per evitare ristagni idrici si può aggiungere della ghiaia (o pietra pomice) sul fondo del vaso. Attenzione alle malattie: una quantità eccessiva di acqua e un terreno poco drenato possono favorire i parassiti.

Per generare altre piante tramite talea, si può procedere in estate: si prelevano pezzi di fusto e li si lascia a radicare in un miscuglio di sabbia e torba che va mantenuto sempre umido. In pochi mesi si avranno già diverse piantine. 

Scarica la scheda in formato .pdf