Piante in casa: speciale estate
Condividi

Piante in casa: speciale estate

I consigli per le tue piante da appartamento

La valigia è pronta, hai pensato ormai a tutto per la tua prossima vacanza… Ma alle tue piante chi ci pensa?
Le hai curate per tutta la primavera, non lasciarle seccare proprio ora!
In assenza di amici fidati o parenti che possano prendersene cura in tua assenza, segui i nostri semplici consigli per mantenerle verdi da pochi giorni di vacanza fino a 3 settimane!
 
IRRIGAZIONE COSTANTE
Per assicurare alle piante una riserva d'acqua quando sei in vacanza, il rimedio più classico è quello della bottiglia d'acqua rovesciata: sarà sufficiente collegarla a un dosatore affinchè rilasci quotidianamente la dose di acqua necessaria alla tua pianta per sopravvivere per un paio di settimane.
Un altro metodo ingegnoso che permette alle piante di sopravvivere 2-3 settimane alla tua assenza è quello dei fili di lana! Raggruppa le piante posizionando una grande bacinella piena d'acqua al centro, facendo attenzione che la superficie dell'acqua risulti più elevata rispetto alla terra dei vasi. Procurati quindi dei fili di lana, meglio se intrecciati tra loro, e disponi un'estremità nell'acqua e l'estremità opposta nel terriccio.

ALTRI CONSIGLI 
Oltre ai metodi per tenerle annaffiate ci sono delle accortezze che contribuiscono al benessere delle piante. Per quelle di casa sarebbe buona norma raggrupparle vicino a una finestra e far entrare un po' di luce, basta una persiana accostata o una tapparella leggermente alzata. Vicino alle piante si possono posizionare dei secchi o delle bacinelle di acqua per contribuire a mantenere umido l’ambiente. Raggruppa anche le piante da balcone, posizionandole nell'angolo più ombroso affinchè si aiutino a vicenda: quelle grandi faranno ombra alle piccole e queste ultime, con le loro fronde, contribuiranno a proteggere il terriccio delle prime. 

Scarica la scheda in formato .pdf