La manutenzione dopo le vacanze
Condividi  

Un giardino sempre pulito

La manutenzione dopo le vacanze

Avere un giardino sempre curato e perfetto è il sogno di ogni pollice verde, per questo la pulizia degli spazi all’aperto nel cuore dei mesi estivi è una operazione fondamentale e un modo per ottimizzare le attività anche nei mesi successivi.
Ecco alcuni consigli, i trucchi e le tecniche per effettuare una perfetta manutenzione del giardino a luglio e agosto.

Verde solo dove serve
Ci sono dei posti nel vostro giardino ove rinuncereste volentieri al "verde" e al fastidioso muschio annidato soprattutto in vostra assenza durante i mesi estivi su sentieri di pietra e terrazze. Per eliminare le erbacce da vialetti e selciati, spesso bisogna ricorrere ad attività di diserbo e all’utilizzo di macchinari specializzati: gli estirpatori in commercio permettono di mantenere facilmente pulite le aree esterne della vostra casa, contenendo costi e soprattutto fatica. Grazie a spazzole rotanti, questi macchinari consentono una facile rimozione dello sporco indesiderato tra le fughe delle piastrelle, anche quelle in pietra, garantendo al tuo giardino un aspetto di cura e ordine.

Un giardino pulito e curato in estate
Dopo l’esplosione primaverile, il caldo e l’arsura dei mesi centrali dell’estate mettono a dura prova le nostre piante. La pulizia in giardino di luglio e agosto richiede quindi alcune operazioni ben precise: potare, tagliare, estirpare, per fare in modo che le piante secche e morte delle piante vengano rimosse, mantenendo l’area verde curata.

Estirpare le erbacce, eliminare gli arbusti e soprattutto una corretta potatura, sono queste le operazioni più importanti per il nostro giardino estivo. La regola generale è di potare le piante nel loro periodo ‘dormiente’ quando non producono fiori e frutti, potare i rami più secchi e malati permetterà in futuro di farla crescere e sviluppare più rigogliosa.

Scarica la scheda in formato .pdf