Allestire un laghetto
Condividi  

Allestire un laghetto

Il cuore pulsante del tuo giardino.

Grande o piccolo che sia, un laghetto arricchisce ogni giardino. Osservando alcuni accorgimenti, è possibile ridurre al minimo i lavori di gestione e godersi al massimo il proprio hobby. 

  1. Il laghetto deve essere installato in penombra, alla massima distanza da alberi e in prossimità di una rete elettrica.
     
  2. A seconda delle esigenze, si può scegliere tra un laghetto prefabbricato o uno realizzato con un telo da adattare alle condizioni del giardino.
     
  3. Per il riempimento iniziale si deve utilizzare acqua del rubinetto. Occorre effettuare un controllo periodico dei valori e intervenire con prodotti specifici a seconda delle necessità.
     
  4. Una volta scelta la tecnica di filtraggio tra quella a pressione e quella a percolazione, abbinare una pompa a seconda alla potenza necessaria.
     
  5. Aggiungere all’acqua prodotti specifici per risolvere la torbidità e favorire la decomposizione biologica.
     
  6. Per dare vita al laghetto, introdurre pesci e piante. 
  7. I pesci più diffusi sono i pesci rossi e le Koi, che andranno nutriti con mangime di alta qualità per far sì che venga completamente assimilato dagli animali.
     
  8. Le piante acquatiche, oltre ad essere decorative, svolgono un importante compito di depurazione. In ogni laghetto, devono essere presenti in ugual modo piante sommerse, piante galleggianti e piante con foglie.
     
  9. Per una corretta manutenzione del laghetto, rispettare le esigenze di piante e pesci a seconda delle stagioni.
     
  10. Contrastare la proliferazione incontrollata delle alghe mediante un trattamento con prodotti specifici e stimolando la crescita delle piante.

Scarica la scheda in formato .pdf