Spatifillo
Condividi  

Spatifillo

Deve il successo all’eleganza del fogliame, alla bellezza e alla lunga durata dei fiori bianchi e alla grande tolleranza: sopporta le posizioni ombrose, il riscaldamento domestico, persino il ristagno idrico. Per questo è una pianta ideale anche per i principianti.

Fioritura:
primavera

Esposizione:
molta luce, non al sole

Altezza media:
fino a 60 cm

15° Temperatura minima

Dove collocarlo

Ama i luoghi luminosi ma senza i raggi diretti del sole. D’estate non soffre il caldo ma la chioma deve essere vaporizzata ogni giorno per assicurare una buona umidità, senza bagnare le spate perché si rovinano. D’inverno vive bene tra i 16 e i 18°C.

Irrigazione

Con l’acqua meglio abbondare che scarseggiare: bagnare ogni due-tre giorni in estate e una volta a settimana in inverno, meglio se nel sottovaso, evitando che il terriccio si asciughi del tutto.

Concimazione e rinvaso

Concimare ogni 20 giorni da aprile a settembre e una volta al mese in inverno, utilizzando un prodotto liquido per piante verdi. Si rinvasa solo quando le radici escono dal foro di drenaggio, utilizzando un terriccio universale o per piante verdi.

Cure generali

Si tratta di una pianta che richiede molta umidità: oltre a vaporizzare spesso acqua sulle foglie, conviene tenere il vaso su uno strato di ghiaia o argilla sempre umida. Le foglie vanno pulite con una spugnetta almeno una volta al mese, sopra e sotto, sostenendole con il palmo della mano.

Scarica la scheda in formato .pdf