Kalmia
Condividi  

Kalmia

La Kalmia è un arbusto sempreverde perenne facente parte della famiglia delle Ericaceae. 
Questa pianta arbustosa è originaria del Nord America. 
La sua altezza può variare a seconda della specie. Partono infatti da un minimo di dieci centimetri fino ad un massimo di quattro metri. Il fusto di questo arbusto ha una corteccia marrone tendente al rosso. Nei rami crescono numerose foglie alterne e molto semplici. Esse si presentano oblunghe o allungate a seconda della specie. I fiori sono estremamente vistosi, abbondanti e resistenti.

Fioritura:
maggio - giugno

Esposizione:
sole diretto

Altezza media:
3 - 4 m

-10° Temperatura minima

Dove collocarla

La Kalmia ama il sole diretto quindi è bene preferire posizioni che la espongano il più possibile ai raggi solari soprattutto a quello mattutino e a quello serale. Quest'avvertenza è particolarmente importante per i climi e le stagioni più caldi mentre nei periodi e nelle zone più fredde va bene il sole di qualsiasi ora. 

Irrigazione

Questo arbusto ha un grande bisogno di acqua. Le sue necessità aumentano durante il periodo della fioritura (primavera) in cui la pianta dovrà essere annaffiata con una certa frequenza avendo cura di non lasciare asciugare mai del tutto il suo terreno. Continuare con le annaffiature, anche se in quantità minore, anche in autunno e in inverno. 

Concimazione e rinvaso

La Kalmia preferisce sicuramente i terreni sciolti, molto ben drenati e preferibilmente con ph acido. La concimazione va effettuata con due stadi di approntamento. Il trattamento principale è quello a base di concime organico che deve essere interrato ai suoi piedi. In questo modo verrà facilitata la creazione di una fioritura più bella. Secondariamente bisognerà rafforzare la pianta mediante del fertilizzante per piante da fiore. 

Cure generali

La messa a dimora di questo arbusto deve essere effettuata durante il periodo primaverile o quello autunnale. Avere premura di collocare questo arbusto in una porzione di giardino parzialmente ombrosa. Prima di effettuare la messa a dimora sarà necessario creare il suo terreno ideale. Basterà mischiare nel terreno del terriccio formato prevalentemente da foglie con in più della torba e della sabbia.

Scarica la scheda in formato .pdf